Il monitor che stai utilizzando per leggere questo articolo potrebbe essere stato fornito in bundle con il tuo PC desktop , o forse lo hai acquistato nuovo 10 anni fa o piú quando la risoluzione massima era di 1.024 X 768.

Dato che trascorri gran parte della giornata a guardare il tuo monitor PC, bisogna prestare attenzione  quando ne acquisti uno nuovo. Un monitor per Pc durerà anni e bisogna valutare attentamente l’acquisto.

Ci sono schermi che costano 100 euro altri che sfiorano 1000 euro, in mezzo ci sono una miriade di marche e modelli. Molti pannelli di fascia bassa vanno benissimo per navigare su internet e per vedere film, spazzano via completamente i modelli di un decennio fa. Altri potrebbero non essere sufficienti se si cerca un risoluzione in 4K per il gaming.

Oppure il vostro monitor può essere usato con il PC ma anche per vedere la televisione, basta acquistare un decoder del digitale terrestre e delle casse acustiche se non sono incorporate.

Schermi per giocare, monitor aziendali, display professionali per la grafica ed il fotoritocco: i prezzi dei pannelli dei monitor, anche della stessa dimensione, variano notevolmente, così come la qualità dello schermo stesso.

Diamo un’occhiata alle ultime tendenze della tecnologia degli schermi Pc, nonché alle funzionalità specifiche da cercare quando acquisti il ​​tuo prossimo monitor per il tuo computer. Termineremo la discussione con la lista dei migliori a seconda del prezzo.

monitor-pc-lg
monitor-pc-lg UHD che può essere usato anche come monitor TV

Monitor per Pc consigliati

se siete dei giocatori esperti non potete perdervi il FAVOLOSO Asus PG279Q  che ha proprio un pannello IPS. La risoluzione è strepitosa, 1560×1440 con angolo di visione 178°.

L’ LG 29WN600 è un Monitor PC da 29 in formato 21:9 UltraWide. Bello da vedere ed ottimo anche per guardare film nello stesso formato cinematografico. Ha le casse incorporate quindi può essere utilizzato anche per veder film senza l’ausilio di un PC. Possiamo collegarlo ad un lettore blu ray oppure trasformarlo in un monitor TV per guardare la televisione, basta acquistare un decoder digitale terrestre come questo e collegarlo all’ antenna televisiva.

Se invece volete spendere poco ma avere buone qualità delle immagini andate sul BenQ GW2480 con frequenza di aggiornamento di 1 ms per 24 pollici.

BenQ GW2480 24" 1080p LED IPS Monitor per Home Office

Price: 99,99 €

50 used & new available from 76,25 €

Dimensioni del Monitor Pc

i laptop hanno uno schermo compreso tra 14 e 17 pollici i desktop invece si possono permettere oggi anche monitor da 27 pollici e oltre. Questo perchè le schede grafiche possono visualizzare risoluzioni maggiori e perchè i prezzi si sono abbassati.

Le dimensioni dello schermo sono misurate in pollici sulla diagonale, proprio come accade sulle tv di ultima generazione.

Anche se è sempre bello avere un’area di visualizzazione il più grande possibile, potrebbe non essere pratico, dati i tuoi limiti di spazio sulla scrivania. Inoltre, più grande è lo schermo, più ci si può aspettare di pagare. Un monitor da 24 pollici è una buona scelta se si desidera visualizzare documenti multipagina o guardare film ma lo spazio sulla scrivania è limitato. Ti puoi permettere di tenerlo distante anche 50-90 cm.

Ma non c’è niente di piu’ bello nel guardare un film o giocare su un grande schermo, quindi se hai spazio sul desktop, uno schermo Pc da 27 pollici o più grande offre un’esperienza fantastica a un prezzo ragionevole. Se stai cercando di sostituire una configurazione a doppio monitor con un singolo display, dai un’occhiata a uno dei modelli ultra-wide per il grande schermo.

Monitor per Pc ultrawide

si stanno sempre piú affermando i monitor ultrawide chiamati anche monitor 21:9, il numero indica il rapporto tra larghezza e altezza (aspect ratio).

Nella pratica la forma di questi monitor è molto allungata, ricorda uno schermo cinematografico.  Il vantaggio principale di questo formato dello schermo, rispetto al più comune formato 16:9 , è l’assenza di strisce nere nella parte superiore e inferiore dello schermo durante la visualizzazione di contenuti in questo formato e l’inserimento di strisce nere sui lati durante la visualizzazione contenuto con proporzioni inferiori a questo.

POTREBBE INTERESSARTI : Il miglior monitor per Fotoritocco, quale scegliere.

Il monitor ultrawide per il gaming, con il suo formato 21:9, offre una prospettiva più ampia. Avrai a disposizione piu’ spazio a sinistra e a destra rispetto ad un monitor o un televisore 16:9. E’ fantastico nei giochi che si concentrano su un’esperienza coinvolgente o che beneficiano di vedere quante più informazioni possibili.

Monitor Pc curvo

Anche i monitor curvi sono sempre piú scelti da chi davanti al Pc ci passa molto tempo. Il vantaggio visivo è notevole con una capacità maggiore di “avvolgere” specialmente se due monitor curvi vengono messi uno accanto all’ altro.

La “curvatura” del monitor viene indicate nelle specifiche dei diversi modelli con la dicitura ad esempio “R 1800”. R sta per “raggio” quindi in questo caso il raggio è di 1800 mm o 18 cm.

I monitor curvi sono ottimi per guardare film rispetto a quelli a schermo piatto. Il monitor offre un’esperienza visiva più realistica e dà la sensazione di essere lì mentre si guardano film e serie TV.

Ciò accade a causa del fatto che la forma curva di questi pannelli emula maggiormente il funzionamento del campo visivo umano, ci concentriamo solo sullo schermo poiché sembra che sia tutto ciò che ci circonda.

A differenza degli schermi piatti che hanno due dimensioni, gli schermi curvi hanno il vantaggio di visualizzare l’immagine in 3 dimensioni con i bordi arrotondati degli schermi che collegano la visione periferica, cercano di ” ingannare ” l’occhio umano e dire al cervello che tutto ciò sia vero vero.

QUESTO DELLA ACER E’ UNO DEI MIGLIORI MONITOR CURVI PER RAPPORTO QUALITA’ PREZZO.

Risoluzione

Questo dato indica è il numero massimo di pixel che un monitor può visualizzare, sia in orizzontale che in verticale. Ad esempio, un monitor con una risoluzione nativa di 1.920 per 1.080 può visualizzare 1.920 pixel sulla larghezza dello schermo e 1.080 pixel dall’alto verso il basso. Maggiore è la risoluzione, più dettagliate e nitide saranno immagini e video.

Al giorno d’oggi, la maggior parte dei monitor nella gamma da 22 a 27 pollici hanno una risoluzione nativa di 1.920 per 1.080 e sono indicati come monitor Full HD o 1080p. Vedrai anche un sacco di display da 24 a 32 pollici che offrono una risoluzione nativa WQHD (2.560 per 1.440 pixel). Passare a un monitor UHD o 4K (3.840 per 2.160 pixel) di solito significa comprare uno schermo almeno da 27 pollici, meglio più grande. I monitor per Pc UHD sono ideali per visualizzare immagini altamente dettagliate o guardare più pagine in un formato affiancato o affiancato.

Tempo di risposta

Misurato in millisecondi (ms), è il tempo impiegato da un pixel per passare da nero a bianco o viceversa oppure per passare da una tonalità di grigio a un’altra . Più veloce è il tempo di risposta dei pixel, migliore è la capacità del monitor di visualizzare video senza visualizzare artefatti, come il ghosting o la sfocatura delle immagini in movimento. I monitor con una risposta pixel di 1 ms sono molto buoni per i giochi, ma anche i monitor con una risposta pixel di 6ms più elevata possono visualizzare giochi senza molta sfocatura o ghosting.

La maggior parte degli utenti non noterà l’input lag, che è il tempo impiegato dal display per reagire a un comando, ma i giocatori esperti lo considerano un fattore chiave nella scelta di un monitor e in genere cercano i modelli più veloci disponibili. Il monitor più veloce che abbiamo visto ha un tempo di ritardo inferiore a un millisecondo, ma per l’uso quotidiano è possibile cavarsela fino a circa 25 ms prima che il ritardo diventi un problema.

Frequenza, contrasto, angolo di visualizzazione

Numerosi altri aspetti in uno schermo PC contribuiscono alla qualità dell’immagine che può produrre. Ecco altri fattori da considerare per il tuo prossimo acquisto del monitor:

  • Proporzioni: l’aspetto in cui lo schermo mostra le immagini (lunghezza rispetto all’altezza). Uno standard comune, e la tua scommessa migliore, è 16: 9. Funziona con molti contenuti ed è ottimo per film o giochi. Ad alcuni monitor fantasiosi piace allungare le cose con rapporti come 21: 9, ma è più adatto a situazioni di lavoro insolite o giochi . Un altro formato comune, 16:10, offre uno spazio leggermente più verticale per la visualizzazione di più documenti o immagini aperti. 3: 2 sta diventando sempre più comune nei laptop per una migliore visualizzazione Web, ma questo è raro sui display standalone.
  • Luminosità:  gli schermi di fascia alta hanno una luminosità compresa tra 300 e 350 cd / m2. La luminosità extra può essere utile se lavori in una stanza ben illuminata o accanto a grandi finestre. Tuttavia, troppa luminosità è una ricetta per l’affaticamento degli occhi. Finché le opzioni di luminosità raggiungono i 250 cd / m2, il tuo monitor è pronto. Detto questo, se ne vuoi uno con supporto HDR, maggiore è la luminosità di picco, migliore è sfruttare al meglio questa tecnologia.
  • Rapporto di contrasto: i rapporti di contrasto indicano la differenza tra il bianco e il nero che può ottenere uno schermo monitor. I rapporti di contrasto più elevati sono un buon segno, perché ciò significa che i colori saranno più differenziati. Tuttavia, esistono più misure per i rapporti di contrasto e le specifiche dichiarate non sono molto affidabili, quindi prendi tutto con un granello di sale.
  • HDR: High Dynamic Range, o HDR, è una recente aggiunta allo spazio del monitor del PC e può avere un impatto drammatico sulla grafica. Tuttavia, la maggior parte dei monitor per PC non ha la luminosità necessaria per sfruttarne appieno e anche i migliori non sembrano buoni come dovrebbero.
  • Frequenza di aggiornamento: nominale in hertz (Hz) la frequenza di aggiornamento di un monitor è la frequenza con cui aggiorna l’immagine sullo schermo. Mentre la maggior parte supporta fino a 60Hz, alcuni display ora offrono frequenze di aggiornamento molto più elevate. Ciò può comportare movimenti più fluidi sul desktop e supportare frame rate più elevati nei giochi, il che può fare una grande differenza nei titoli ad alto ritmo riducendo il ritardo di input. 120-144Hz è una vasta gamma di target, ma potresti optare per gli schermi più veloci là fuori con supporto fino a 240Hz. Assicurati solo di avere una scheda grafica ad alta potenza per il backup.
  • Angolo di visione:  non è importante per un monitor come per un televisore, ma se ti piace guardare programmi sul tuo computer con gruppi di amici, punta ad un angolo di visione più ampio in modo che le persone ai lati possano vedere facilmente . Qualunque modello sopra 170 gradi è ottimo.

Tipo di pannello del Monitor

Il tipo di pannello utilizzato per la costruzione del display può avere un impatto notevole sull’aspetto e sulle prestazioni. Tutti hanno i loro punti di forza e di debolezza, rendendoli più adatti a diversi tipi di utenti di PC. Mentre i produttori hanno fatto coraggiosi tentativi di colmare le lacune tra i tipi, ognuno tende ad avere ancora i propri evangelisti e, a seconda di ciò che trascorri la maggior parte del tuo tempo mentre fai sul tuo PC, probabilmente vorrai optare per uno sopra l’altro. Tuttavia, ci possono essere costi da pagare per alcune funzionalità.

  • TN: il tipo di pannello più comune, Twisted Nematic o display a pannello TN offre una buona visuale e alcuni dei tempi di risposta più veloci che li rendono perfetti per i giocatori. Ma i colori possono sembrare un po ‘sbiaditi e gli angoli di visione non sono grandi. I display con pannelli TN tendono ad essere i più convenienti.
  • VA: i pannelli VA, a volte indicati come MVA o PVA, hanno colori leggermente migliori e buoni angoli di visione, ma possono soffrire di immagini fantasma. Mentre i loro tempi di risposta possono essere buoni sulla carta, non sempre si traducono bene nell’uso del mondo reale.
  • IPS: i display con pannelli IPS tendono ad essere i più costosi del gruppo, ma ciò che ottieni per i tuoi soldi sono colori molto più ricchi e angoli di visione chiari che sono quasi orizzontali. Il rovescio della medaglia dei pannelli IPS è che non tendono ad avere tempi di risposta rapidi come i display TN, quindi alcuni li considerano inferiori per i giochi. Alcuni monitor IPS soffrono di problemi di controllo della qualità e la maggior parte dei display IPS ha un bagliore rivelatore quando si visualizzano immagini scure a causa del sanguinamento della retroilluminazione.