Il lavoro da remoto è salito a livelli mai visti. La recente pandemia ha dimostrato che i lavoratori possono stare a casa in smart working ed essere allo stesso modo produttivi. Sono cresciute in maniera esponenziale le videoconferenze, divenute indispensabili per coordinarsi. Le Telecamere per Videoconferenze sono lo strumento principe per effettuare queste riunioni da uffici periferici.

Una videocamera per meeting online deve avere diverse caratteristiche per assicurare una buona esperienza durante le “call”.

  • Qualità video: Deve fornire una risoluzione video almeno Full HD (1080p) per una riproduzione nitida dell’immagine durante le videochiamate.
  • Campo visivo: Un’ampia angolazione di campo visivo consente di includere più persone nella videoconferenza senza dover spostare la telecamera. Un campo visivo di almeno 90 gradi è raccomandato per meeting con più partecipanti.
  • Auto-focusing e messa a fuoco automatica: Una videocamera con funzioni di messa a fuoco automatica garantisce che l’immagine rimanga nitida anche quando ci si sposta o si cambia posizione.
  • Basso rumore e buona gestione della luce: La capacità di gestire adeguatamente la luce ambientale e ridurre il rumore dell’immagine migliora la qualità complessiva della videoconferenza.
  • Microfono integrato o possibilità di collegare microfoni esterni: La presenza di un microfono integrato di buona qualità consente una comunicazione chiara durante le videochiamate. Alcune videocamere permettono anche di collegare microfoni esterni per una qualità audio superiore.
  • Compatibilità e connettività: La videocamera dovrebbe essere compatibile con le principali piattaforme di videoconferenza (come Zoom, Microsoft Teams, Google Meet) e facile da collegare al computer tramite USB o altri metodi.

In questo contesto diverse case produttrici hanno messo a punto dei sistemi di videoconferenza specifici. Oggi vogliamo focalizzare la nostra attenzione sulle telecamere per videoconferenze da usare in sala riunioni dove sono presenti da 2 a 15 persone. Ci ha colpito il sistema di OWL con MEETING OWL e MEETUP il sistema di videoconferenza di Logitech.

Telecamera per videoconferenze Meeting OWL

si stratta di un apparecchio dall’ aspetto particolare che ricorda un “gufo” per via dei due led rotondi che si accendono il alto.

Sembra uno speaker portatile, ma in alto ha un sistema di telecamere a 360 gradi che riprendono tutto quello che c’è intorno. E’ un dispositivo di tipo smart nero opaco alto 273 mm e con un diametro massimo di 111 mm. Pesa 1,2 kg.  Ci sono poi una serie di microfoni che si attivano e captano il parlato di persone fino a 3.5 metri. E’ possibile anche aggiungere un ulteriore microfono da collegare alla porta micro-HDMI.

SI TROVA IN OFFERTA SU AMAZON ad un prezzo interessante.

E’ compatibile con WINDOWS (dalla versione 8 alla 10), Mac OS, LINUX, APPLE iOS e Android. Si configura facilmente tramite smartphone o pc con collegamento USB.

Come funziona

La camera Meeting OWL si mette al centro della sala riunioni, si collega ad internet e può essere utilizzata con la maggiorparte dei sistemi di videoconferenza come Skype, Teams, Zoom, Google Meet, Jitsy ecc.

meeting-owl
meeting-owl

Meeting Owl Pro cattura video a 360 gradi e genera uno schermo diviso che si concentra sull’oratore corrente, ma mostra comunque gli altri partecipanti alla riunione. È estremamente efficace per quelle chiamate in cui hai un gruppo di persone a un tavolo da conferenza o in una riunione con una serie di persone collegate a casa da remoto che possono interagire.

Il dispositivo è abbastanza intelligente da sapere chi sta parlando e lo mette al centro dell’attenzione. 

Tuttavia, continua a tenere d’occhio l’attività periferica, dove ci sono movimenti o volti di altri partecipanti, mantiene quei quadranti con attività nelle altre parti dello schermo.

Durante la condivisione di video, il dispositivo segmenta lo schermo in zone. Nella parte superiore, c’è una vista a 360 gradi della stanza e sotto vi sono una, due o tre zone video attive, di coloro che parlano, scelte in modo intelligente dal Meeting Owl.

Pertanto, quando due persone nella stanza iniziano a parlare, la videocamera segmenta l’area inferiore dello schermo per adattarsi alla conversazione. Nel complesso, abbiamo riscontrato che l’intelligenza della fotocamera è piuttosto buona. Raramente, si ferma troppo a lungo su un oratore che aveva smesso di parlare o suddivide erroneamente la sezione inferiore, dando la priorità alla persona sbagliata.

La dashboard dell’app ti consente di disattivare il feed video, controllare il volume durante le riunioni e utilizzare una lavagna per presentare note e diagrammi ai partecipanti che sostituiscono lo schermo diviso nella finestra della sessione. L’analisi delle riunioni e le visualizzazioni dello stato di tutte le telecamere per videoconferenze sono presentate nel portale cloud Nest, collegato al tuo indirizzo email di registrazione.

Qualità audio e video

L’audio è buono, il parlato proveniente da coloro che sono connessi in remoto e seguono la videoconferenza non si perde anche all’ interno di stanze spaziose.

La qualità dell’immagine è ottima (usa un sensore a 1080p, quindi la risoluzione è in FULL HD e non in 4K, ma ovviamente si sa che una risoluzione maggiore richiede una connessione di banda molto alta).

Telecamera per videoconferenze Meetup Logitech

Il modello di Logitech costa leggermente di MENO rispetto a Meeting Owl. SI TROVA IN OFFERTA SU AMAZON.

Logitech MeetUp Videocamera 4K per Videoconferenza, Ultra HD

Price: 569,42 €

8 used & new available from 399,95 €

In questo caso parliamo di una camera fissa posto davanti ai relatori in una sala riunioni con un campo di visuale di 120 gradi. Misura 400mm per 104mm per 85m e pesa 1.04kg. Sul retro è presente un pulsante di associazione del telecomando, uno slot di sicurezza, una porta USB-C, l’ingresso di alimentazione e un connettore per il microfono di estensione esterno opzionale.

meetup-logitech

Rispetto a Meeting Owl la videocamera Meetup Logitech offre un’eccezionale qualità video nelle sale riunioni e nei piccoli spazi per conferenze (risoluzione fino a ULTRA HD) .

Il sensore ad alta definizione 4K garantisce una buona nitidezza mentre il controllo dell’inclinazione e dello zoom ti assicura la gestione completa sulla trasmissione. È inoltre possibile scaricare un’applicazione remota Logitech gratuita per controllare la videocamera tramite lo smartphone.

La fotocamera di MeetUp è un’unità motorizzata di pan-tilt-zoom che supporta fino a video UltraHD 4K (2160p) a 30 fotogrammi al secondo (fps) su un cavo USB 3.0 .

L’obiettivo progettato dalla Logitech della fotocamera cattura un campo visivo grandangolare di 120 gradi con una minima distorsione e si sposta di altri 25 gradi a sinistra e a destra, coprendo complessivamente 170 gradi. Aumenta lo zoom a 5x, ma si noti che si tratta dello zoom digitale, quindi si verifica una perdita della qualità dell’immagine.

La panoramica, lo zoom e l’inclinazione funzionano senza problemi anche utilizzando il telecomando di cui è dotata, sia tramite l’unità in dotazione che tramite l’app per smartphone.

Anche in questo caso sono supportati tutti i migliori programmi di video conferenza come Zoom, Skype, Microsoft Teams, Cisco Jabber, ecc.

Ottima la qualità audio grazie alla presenza di tre microfoni che raccolgono l’audio in un raggio di 2,4 metri , supportando fino a sei persone. Se hai bisogno di più copertura, un microfono di estensione opzionale aumenterà la portata a 4,2 m e fino a otto persone.

L’altoparlante integrato si trova in una custodia sospesa ed è “ottimizzato per la voce”, utilizzando tecniche di elaborazione del segnale come il rilevamento dell’attività vocale (VAD) e la soppressione del rumore di fondo del microfono.

Anche in questo caso è compatibile con WINDOWS 10, MAC OS, Linux e Android, oltre che Apple Ios.

Conclusioni

si tratta di due ottime videocamere per sale riunioni. Meeting Owl può essere messa al centro del tavolo e si distribuisce meglio se ci sono piú di 4 persone presenti in stanza. Il prodotto della Logitech dal suo canto offre una risoluzione e qualità dell’immagine migliore.