Tracker Gps per Cani come Funziona

Il GPS ha rivoluzionato il mondo della mobilità. Grazie alla tecnologia di derivazione spaziale oggi abbiamo tutti a disposizione un localizzatore, si trova all’ interno del nostro smartphone. Possiamo quindi conoscere il punto esatto in cui ci troviamo , inoltre il Gps è utile per orientarci con le mappe in città, scoprire percorsi, vie ecc.

Il Gps dunque “localizza” ovvero individua il punto esatto del trasmettitore, può essere molto utile per “trovare una cosa“. Quindi localizzarla.

Come funziona Gps Tracker

Per questo in commercio ci sono i tracker Gps per cani ovvero piccoli localizzatori che se messi sul collare dei nostri animali, soprattutto cani, inviano la posizione esatta quando interrogati.

Sono quindi utilissimi per rintracciare il nostro amico a quattro zampe in caso di furto, oppure conoscere la sua posizione se lo abbiamo smarrito. Costano veramente poco ma fanno un ottimo servizio.

Gli usi che possiamo farne sono tanti. Ad esempio grazie ai tracker gps per cani possiamo sapere se il nostro cucciolo è uscito da un perimetro che avevamo impostato, dove si è allontanato, dove si trova.

I tracker GPS sono utilizzati anche dalle compagnie di assicurazione per l’installazione nelle auto (come antifurto), per il monitoraggio di persone anziane affette da demenza senile o ancora per l’individuazione di un cane o gatto.

Tracker Gps per cani

Tractive GPS si collega alla stragrande maggioranza di collari in commercio
nostri amici pelosi. I localizzatori per cani e gatti consentono di mostrare la posizione esatta dell’animale tramite un’applicazione gratuita. Il Live Tracking viene aggiornato ogni 2-3 secondi.

localizzatore-gps-cani

È possibile visualizzare le informazioni sull’attività del nostro cane e vedere quanto si muove nel corso della giornata (al fine di rimanere aggiornati sulla sua salute e forma fisica).

Questo modello ha anche la funzione di “geo fencing” ovvero del “recinto”. Possiamo impostare un’area in cui il nostro animale ha il permesso di scorrazzare, se si allontana dall’area pre impostata, scatta un segnale di allarme. In questo caso si fa utilizzo di una micro SIM, la stessa del telefono, per ricevere gli alert.

Si tratta di localizzatori adatti a quasi ogni tipo di collare in commercio e che pesano pochissimo (meno di 30 grammi). Hanno una batteria che dura dai 2 ai 5 giorni. Funzionano a qualsiasi distanza e richiedono la sottoscrizione di un abbonamento a partire da 3,75 euro al mese per localizzatore.

Gps per cani sottopelle

I GPS per cani sottopelle e i microchip obbligatori per legge per l’anagrafe canina sono due tecnologie diverse che servono a scopi diversi per il monitoraggio e la protezione dei cani. Ecco le differenze principali tra i due:

  1. Microchip obbligatorio per legge:
    • Anagrafe canina: Il microchip obbligatorio è un piccolo dispositivo elettronico, generalmente delle dimensioni di un chicco di riso, che viene impiantato sotto la pelle del cane. Questo microchip contiene un numero di identificazione univoco che è registrato in un database nazionale dell’anagrafe canina. Questa procedura è obbligatoria in molti paesi e serve a identificare il cane e il suo proprietario in caso di smarrimento o furto.
    • Non è un dispositivo di tracciamento: Il microchip non è un dispositivo di tracciamento GPS e non consente di monitorare la posizione del cane in tempo reale. Serve principalmente a scopi di identificazione.
  2. GPS per cani sottopelle:
    • Localizzazione in tempo reale: Un GPS per cani sottopelle è un dispositivo di tracciamento GPS che viene impiantato sotto la pelle del cane e consente di monitorare la sua posizione in tempo reale attraverso un’applicazione o un sito web dedicato. Questo permette ai proprietari di localizzare il loro cane se si allontana o si perde.
    • Opzionale: L’uso di un GPS per cani sottopelle è solitamente una scelta del proprietario e non è obbligatorio per legge. È spesso utilizzato da proprietari preoccupati per la sicurezza e il benessere dei loro animali.

In breve, mentre il microchip obbligatorio per legge è un dispositivo di identificazione permanente e statico che serve a registrare il cane in un database nazionale, il GPS per cani sottopelle è un dispositivo di tracciamento attivo che consente di monitorare la posizione del cane in tempo reale. Entrambi possono essere utili per la protezione dei cani, ma hanno scopi diversi.

Tracker Gps per Auto

Uno molto particolare e abbastanza discreto è sicuramente QUESTO localizzatore GPS . Ha un alloggiamento per nano SIM telefonica. E’ questa la chiave con cui possiamo interrogare il tracker.

Quando inviamo un SMS al numero della sim inserita nel tracker, riceviamo per tutta risposta le coordinate gps in cui si trova in quel momento. Ma non solo. Questo localizzatore gps ha un sacco di altre funzioni come l’invio in automatico di un segnale di allarme, sotto forma di SMS: se il veivolo in cui è montato si muove fa partire un messaggio. A quel punto possiamo sapere sempre la posizione esatta e comunicarla alle forze dell’ ordine. Insomma un ottimo dispositivo antifurto da montare su qualsiasi veicolo da un auto ad una moto, barca, bici ecc. Piccolo, con funzioni anti jamming e con un’autonomia di 60 giorni in standby.

tracker-gps

QUESTO MODELLO QUI invece è un po piu’ sofisticato, si collega direttamente alla batteria dell’ auto ed ha anche funzioni di blocco motore. Viene dotato di sim dati europea è possiamo gestirlo attraverso una connessione internet, quindi attraverso un’apposita applicazione. Molto preciso nella rilevazione del veicolo con uno scarto di appena 1 metro. E’ possibile utilizzarlo anche su un camion per controllare le soste, le fermate, i tempi di attesa.