Proiettori Home Cinema Tutto quello da Sapere

I proiettori home cinema permettono di ricreare in casa l’atmosfera della sala, bastano acquistare un proiettore HD, un telo ed avere una sorgente come bluray oppure una chiavetta USB su cui avere un file video.

I video proiettori non rappresentano la novità dell’ultima ora in fatto di tecnologia. Sono presenti da parecchi decenni, basti pensare a quelli usati nelle sale e poi in casa con le vecchie pellicole super 8. E’ cambiata ovviamente la tecnologia di proiezione, ora i videoproiettori hanno una lampada LED, e anche la fonte che deve essere proiettata è totalmente digitale e non piú analogica.

I video proiettori hd, i mini proiettori sono un prodotto estremamente piacevole da utilizzare. Gli scopi d’uso sono tantissimi, possiamo utilizzarli per ricreare un cinema in casa realizzando visioni su schermi da 200 pollici che non sarebbero possibili con televisori Uhd, in sala riunioni o in aule dove sono stipate decine o centinaia di persone che guardano un video, slide, presentazioni in power point anche a distanza di parecchi metri.

I prezzi dei videoproiettori led negli anni si sono abbassati tantissimo e oggi portiamo a casa un proiettore in risoluzione full-hd di alta qualità anche con poche centinaia di euro.

Dato che i modelli sono parecchi, i prezzi variano di parecchio, i parametri che li definiscono sono tanti, abbiamo deciso di realizzare questa guida ai proiettori home cinema, leggetela fino in fondo e alla fine decidete scegliendo i migliori che abbiamo selezionato per voi dopo averli provati. Prima partiamo dalle caratteristiche di un proiettore portatile.

proiettori-hd
proiettori home cinema guida all’ acquisto

Proiettori Home Cinema quale acquistare

ogni proiettore differisce dagli altri per caratteristiche che ne influenzano in maniera sostanziale il prezzo finale. Ecco le caratteristiche da controllare:

Luminosità proiettore

La luminosità del videoproiettore viene misurata in ANSI lumen . Generalmente, i proiettori per home theater partono da circa 1000 lumen e vanno fino a 3000 lumen e oltre. Il tuo ambiente di visualizzazione è il fattore decisivo per la scelta del modello corrispondete al numero di lumen. Le stanze con illuminazione controllata e senza luce ambientale non richiedono tanta luminosità quanto uno spazio con luce ambientale proveniente da finestre o altra illuminazione domestica oppure uno spazio in ci vengono proiettati video di giorno o di notte quando c’è illuminazione artificiale.
Luminosità raccomandata:

  • ambienti completamente bui hanno bisogno di almeno 1000 lumen
  • ambienti in cui è presente luce dovrebbero avere almeno 1500 lumen.
  •  spazi con luce ambientale elevata necessitano di circa 3000 lumen.

Suggerimento : in molti casi, i produttori valutano i valori del lumen del proiettore in base all’output dei dati, non ai video. L’output del lumen per i video non è in genere alto come i dati.

La luminosità dipende anche dalla distanza che poniamo fra proiettore e schermo. Piú lo allontaniamo e maggiore sarà la grandezza della proiezione e piú alti i lumen richiesti. Questo concetto è chiaro, basta pensare ad una torcia accesa. Illumina bene un punto posto ad 1 metro. Se ci allontaniamo di 10 metri quel punto sarà meno illuminato.

Qualità dell’immagine . Risoluzione e rapporto di contrasto

I tre fattori più importanti che influiscono sulla qualità dell’immagine sono:

  • risoluzione nativa
  • sorgente video
  • rapporto di contrasto del proiettore.

Risoluzione di un proiettore

Attualmente i proiettori piú venduti sono quelli Wide XGA (1280 x 800) e HD (1920 x 1080), ma si stanno affermando anche i videoproiettori 4K UHD . Un proiettore HD (1920 x 1080) ha circa il doppio del numero di pixel di un proiettore Wide XGA. Più pixel significano un’immagine più nitida e una migliore compatibilità con sorgenti ad alta definizione come lettori blu ray o servizi di streaming high definition come quelli di Netflix.

Le risoluzioni dei proiettori da casa più popolari

  • Wide XGA o SVGA1280 x 800 1.024.000 pixel totali
  • HD 1920 x 1080 2.073.600 pixel totali
  • UHD 3840 × 2160  8294400 pixel totali

Quello che stai guardando farà una grande differenza nella qualità della tua immagine. Un segnale di bassa qualità inviato al proiettore molto probabilmente tirerà fuori video e immagini di bassa qualità quando proiettati. Questo è ancora più evidente su uno schermo grande.
Per ottenere i migliori risultati, dovresti provare a far corrispondere il proiettore con la risoluzione nativa del tuo materiale sorgente . Il tuo lettore Blu-ray, PlayStation 4 e l’ Xbox 360 tipicamente emettono un segnale 1080p. I segnali HDTV dei canali RAI e Mediaset, da 501 in poi trasmettono in FULL HD.

I proiettori HD, 1920 x 1080, sono quindi progettati per offrire tutti i dettagli trasportati da un segnale 1080p. I proiettori Wide XGA offrono ottimi risultati se alimentati con un segnale 1080p, ma non altrettanto quanto i loro omologhi HD. Detto questo, sarebbe difficile capire la differenza tra i due, a meno che non stiate proiettando un’immagine molto grande, diciamo 2,5 metri di diagonale o più.

Rapporto di contrasto

Il fattore finale da considerare è il rapporto di contrasto del proiettore . Il rapporto di contrasto si riferisce letteralmente alla differenza  che c’è tra il “nero più nero” e il “bianco più bianco” in un’immagine.

Un proiettore con un rapporto di contrasto di 10.000: 1 non è necessariamente cinque volte migliore di uno con un rapporto di 2.000: 1. Il rapporto di contrasto non tiene conto di come il proiettore visualizza tutte le sfumature di grigio tra il nero più nero e il bianco più bianco. Se il proiettore non è in grado di visualizzare quelle sfumature di grigio, porzioni dell’immagine si “spengono” e appaiono pixellate quando visualizzate sul grande schermo.

Cerca proiettori con più impostazioni di controllo. La tecnologia di elaborazione multicolore, come le modalità BrilliantColor e sRGB, ti consentiranno di modificare davvero a tuo piacimento lo schermo del proiettore.

Rapporto di aspetto nativo

Poiché i proiettori sono un dispositivo di visualizzazione a risoluzione fissa, possiedono quello che viene chiamato un rapporto aspetto nativo . Le proporzioni più comuni per i proiettori sono 4: 3, 16:10 e 16: 9. Ciò significa che il chip all’interno del proiettore è modellato nelle proporzioni 4: 3, 16:10 o 16: 9 specificate. Pensa al chip come a una versione in miniatura dell’immagine che vedrai sullo schermo.

L’immagine 4:3 è quella che vedevamo una volta con i televisori CRT a tui catodici, quasi quadrati. 16:9 è quella della tv degli schermi piatti. 16:10 è la proporzione usata dalle pellicole nel cinema, ancora piú schiacciata.

Miglior Proiettore home cinema

Un rapporto di aspetto nativo 16: 9 è quello progettato principalmente per l’uso casalingo, per ricreare un piccolo cinema in casa. Questo perché i segnali widescreen di DVD, Blu-ray e della televisione sono trasmessi o codificati nel formato 16: 9. Gli appassionati di home theater tendono a preferire le proporzioni 16: 9 perché sono più vicini al formato originale del film 35 mm. I proiettori 4: 3 possono anche visualizzare immagini widescreen, tuttavia ci sarà l’effetto “letterboxing“, (piccole barre nere che appaiono nella parte superiore e inferiore dell’immagine).

Suggerimento rapido: la modalità 16: 9 sul proiettore deve essere utilizzata esclusivamente con DVD anamorfici. Imposta il tuo lettore DVD in uscita su un televisore 16: 9 e il proiettore in modalità 16: 9 per ottenere i risultati desiderati.

Questo bellissimo proiettore ACER è quello che consigliamo se cercate un modello in risoluzione 4K.

Optoma UHD40 4K UHD 2400 Lumens proiettore, Bianco

Prezzo: ---

0 Nuovo e usato disponibile da

Miglior Proiettore per gaming

ci ha stupito questo splendido modello della ACER. Risoluzione in full HD permette di vivere un’ esperienza di gioco magnifica proiettando su telo bianco o su muro liscio. Esperienza sicuramente da vivere.

Quanto dura la lampada del proiettore

Purtroppo già quando compriamo il proiettore sappiamo che la sua lampada interna ha una vita limitata. Questo non significa che raggiunto il limite dichiarato il proiettore smetterà di funzionare, ma che le immagini inizieranno ad apparire piú sbiadite, meno brillanti.

I proiettori LCD e DLP hanno in genere una durata della lampada tra 2000 e 4000 ore. Questa specifica si riferisce in realtà al ‘tempo di dimezzamento‘ della lampada, il punto in cui la lampada è dimezzata rispetto a quando era nuova. Come detto la lampada funzionerà ancora alla sua emivita, ma continuerà a perdere gradualmente luminosità. Lunga durata della lampada significa meno spese per la manutenzione del proiettore.

Se si prevede di utilizzare il proiettore per sostituire il televisore corrente, il costo di sostituzione della lampada deve essere preso in considerazione nell’acquisto. Le lampade di ricambio costano circa 70-400 euro, dipende ovviamente dalla luminosità e qualità della lampada.

Se il proiettore verrà utilizzato principalmente per la visione di film ed eventi speciali, la durata della lampada non sarà così importante. 3000 ore sono veramente parecchie, quasi 2000 film della durata di 1 ora e mezza, forse in vita vostra nemmeno li avrete mai visti 2000 film.

La regolare pulizia del filtro e il corretto funzionamento aumenteranno la durata della lampada. Se usate il proiettore tutt i giorni in aule per conferenze, slide, ecc per una media di uso di  8 ore a settimana, la lampada durerà circa 4,8 anni.

 

Acquisto della lampada di ricambio

Se compri una lampada di ricambio con il proiettore, provala prima nel proiettore per alcune ore, quindi conservala in un luogo fresco e buio. Le garanzie della lampada iniziano dal giorno dell’acquisto, non dal giorno dell’utilizzo. Se una lampada è difettosa, di solito non funziona entro le prime 4-10 ore di funzionamento.

Installazione del proiettore

Una scelta da prendere in considerazione nel processo decisionale di acquisto è se si desidera montare il proiettore a soffitto o semplicemente appoggiarlo su un ripiano del tavolo quando è in uso. Ogni opzione ha i suoi vantaggi.

Montaggio a soffitto

Il montaggio a soffitto del proiettore lo toglierà non è semplice, perchè c’è bisogno di acquistare una staffa di supporto. Inoltre, in caso di collegamenti con chiavette, sorgenti video ecc, c’è bisogno di avvicinarsi al proiettore con una scala. Tutti i modelli sono ormai dotati di telecomando, inoltre si connettono anche via bluetooth, per cui questi problemi spesso sono risolti.
A soffitto abbiamo meno spazio di ingombro in camera ovviamente . Il montaggio del proiettore in un’area fissa consente inoltre di risparmiare tempo per la configurazione del proiettore per ciascun utilizzo.

Se si prevede di montare il proiettore a soffitto, sarà necessario conoscere la distanza fissa tra il proiettore e lo schermo. Questo perché i diversi proiettori hanno diversi rapporti di proiezione. Il rapporto di proiezione è la relazione tra la distanza del proiettore dallo schermo e la larghezza dell’immagine. Ad esempio, se il proiettore sarà montato a soffitto a 3 metri di distanza dallo schermo, l’immagine sarà più grande di se il proiettore si trova solo ad 1 metro e mezzo dallo schermo o muro.

Proiezione da tavolo

La maggior parte dei videoproiettori pesano meno di 5 Kg e sono facili da trasportare da un luogo all’altro. Ciò significa che puoi portare il tuo proiettore con te nelle case di amici e parenti. Tuttavia, sarà necessario configurare il proiettore per ciascun utilizzo . Se si decide che la proiezione da tavolo è quella giusta per te, prendi in considerazione un proiettore che sia poco rumoroso. La ventola di raffreddamento si fa sentire quando è in uso.

Il telo da proiezione

possiamo proiettare le immagini o i video anche su un muro bianco intonacato ma ve lo sconsigliamo, specialmente se siete attenti alla qualità. Ora, se si tratta di vedere una partita di calcio tutti insieme o di fare un torneo a FIFA sulla playsstation non fa nulla, ma se avete speso parecchi soldi per un proiettore di qualità sceglietene uno fatto ad hoc. Date un’occhiata a quelli che ci sono in vendita sul catalogo di Amazon.

Altre caratteristiche da valutare

Deep color

Nel 2008, il consorzio HDMI ha rilasciato un nuovo standard che supporta il DEEP Color. Precedentemente, i cavi HDMI supportavano solo colori a 8 bit, che fornivano 16,7 milioni di colori. Il DEEP Color fornisce capacità a 10, 12 e 16 bit, fino a 2.800 trilioni di colori . Ciò aumenta drasticamente il numero di sfumature di ciascun colore, eliminando virtualmente le bande. Cerca i proiettori che supportino DEEP Color o che siano compatibili con HDMI 1.3a (o superiore).

Frame Interpolation

Il film viene girato a 24 fotogrammi al secondo o 24p. Questo è relativamente lento rispetto allo show televisivo medio, girato in 30p o 1080i HDTV, o ai videogiochi che arrivano anche a 60 fotogrammi al secondo.

Tuttavia, ci sono momenti in cui queste velocità non sono abbastanza veloci, specialmente sull’ampia area di visualizzazione fornita da un proiettore. Per adattarsi a questo, i nuovi proiettori home theater utilizzano la tecnologia di creazione frame (interpolazione frame AKA). Questi proiettori intelligenti analizzano le differenze tra i frame e inseriscono nuovi fotogrammi nel mezzo. I nuovi fotogrammi regolano l’immagine in modo che oggetti in rapido movimento come una macchina da corsa o un pallone da calcio che vola su un campo appaiano a metà strada tra le loro posizioni sui fotogrammi originali. Questi nuovi telai fanno sembrare che la palla o l’auto si muovano in modo più fluido su un ampio display.

Poi ci sono, naturalmente, le piccole cose. Le cose che ti fanno amare la tecnologia.  Per un proiettore, alcune di queste funzionalità sono:

  • porte Usb da usare per la visualizzazione di file DIVX, MKV, AVI, MP4
  • Bluetoorh per il collegamento di device
  • casse stereo potenti
  • Supporto di diverse proporzioni
  • Picture-in-picture
  • Scaler interni
  • Frequenza di aggiornamento di 120Hz

Migliori Proiettori Home cinema

di seguito abbiamo selezionato quelli che sono i migliori modelli divisi per fascia di prezzo. Scegliete quello che fa per voi in base alla vostra capacità di spesa e in ase all’ uso che ne dovete fare. Se dovete proiettare slide o presentazioni powerpoint in una piccola auletta vanno bene anche quelli economici in Wide XGA, altrimenti iniziate a pensare a quelli in HD o se amanti del cinema in 4K

In assoluto quello che ci è piaciuto di piú e secondo noi il miglior proiettore Uhd è il BENQ TK 800, a stiamo parlando di un prodotto da 1000 euro. Se volete veramente ricreare un cinema in casa questo modello restituisce immagini brillanti come in una sala cinematografica.

BenQ TK800 Videoproiettore 3000 ANSI Lumen, Football Mode, 92% Rec. 709, 4K UHD, Bianco

Prezzo: 1.290,82 €

1 Nuovo e usato disponibile da 1.290,82 €

Qualcosina in meno spendete per questo modello della EPSON in risoluzione 1080p in grado di proiezioni su schermi fino a 300 pollici.

Proiettori Home cinema economici

con circa 100 euro acquistiamo un modello portatile che puo’ essere facilmente utilizzato per vedere film e proiettare video e immagini anche da videogiochi. Non possiamo e dobbiamo aspettarci molto dal punto di vista qualitativo, ma come primo approccio al mondo ella video proiezione potrebbe andar bene.

Modello CONSIGLIATO E’ QUESTO QUI 

con un budget a disposizione maggiore possiamo iniziare a considerare l’acquisto di un videoproiettore di marca, ad esempio QUESTO QUI DELLA EPSON. Una buona tecnologia , la 3LCD, che permette al proiettore di avere una resa dell’immagine e dei colori, e una luminosità di alta qualità